Ven. Set 20th, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Travelxp 4k la televisione che c’è ma non si vede..!

2 min read

Travelxp 4K ad inizio 2017 aveva concluso accordi pluriennali con Eutelsat per usufruire della copertura via saellite  per il mercato delle reti via cavo e IP TV in Europa, Medio Oriente e Nord Africa, ma ad oggi come stanno le cose?

Travelxp 4K, il primo canale al mondo in Ultra HD a tema viaggi, aveva iniziato le trasmissioni a partire dallo scorso gennaio. Il canale che ha scelto il sistema di encoding HEVC con 10bit di profondità di colore (un miliardo di colori), a 50 frame al secondo, con l’audio in ben 7 lingue (non è ancora disponibile l’Italiano), dispone di centinaia di ore di programmazione e contenuti sui viaggi girati in tutto il mondo.
Il canale 4K segue il successo di Travelxp HD, che offre programmi premium 100% originali su viaggi e lifestyle distribuiti in oltre 50 milioni di case a livello globale. Il canale UHD trasmetterà inoltre con una profondità di colore di 10 bit grazie alla raccomandazione REC 2020 utilizzando il nuovo standard per l’HDR (High Dynamic Range) sviluppato da BBC e NHK che crea immagini più dinamiche e ricche aumentando il rapporto di contrasto tra le aree più chiare e quelle più scure dello schermo ed espandendo il volume dei colori visualizzati.
Questo standard utilizza la tecnologia HLG (Hybrid Log-Gamma),
consentendo ai monitor presenti sul mercato Standard Dynamic (SDR) di decodificare lo standard HDR. 
Il CEO di Travelxp 4K, Prashant Chothani, al lancio delle trasmissioni di test aveva dichiarato: 

 

Con Travelxp 4K portiamo il mondo nelle case ad una
risoluzione sorprendente. 10 bit REC 2020, HLG ed HDR renderanno
l’esperienza visiva immersiva e vivida. Nel 4K non si tratta solo di
pixel in più, ma di pixel migliori. Siamo orgogliosi di rafforzare la
nostra partnership con Eutelsat e di beneficiare della loro vasta
conoscenza della catena del broadcasting UHD. Salire su Hotbird e
guadagnare l’accesso ad un unico ed etnicamente diversificato bacino di
popolazioni è un passo naturale per noi che accelererà la penetrazione
di Travelxp 4K nelle case d’Europa, Nord Africa e Medio Oriente. 
 
Un immagine in 4k durante il periodo di test

Da qualche giorno Travelxp 4K, dopo un lungo periodo di trasmissioni test, ha iniziato la vera e propria programmazione codificando in VIACCESS le proprie trasmissioni su Hotbird a 13° Est. Posto che l’obiettivo era comunque quello di trasportare, attraverso il satellite, il segnale per renderlo disponibile agli utenti finali attraverso altre piattaforme (Cable e/o Internet), ad oggi -almeno in Italia- il canale sembrerebbe non essere fruibile da nessuna delle citate piattaforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *