Lun. Ott 21st, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Crociere – Cose da sapere?

7 min read

Il piccolo Vademecum del Crocerista

Probabilmente quello che vi apprestate a leggere non sarà un vero e proprio “Manuale del Crocerista” ma certamente potrete trovare degli ottimi consigli, qualche trucco e molto altro ancora..! 
L’esperienza di aggynomadi in fatto di viaggi è a 360 gradi ed oggi abbiamo deciso di parlarvi di Crociere e lo facciamo con questo piccolo “Vademecum”.
Non perdiamoci in inutili parole e veniamo subito al sodo.

Dove comprare la crociera

Oggigiorno c’è davvero l’imbarazzo della scelta:

partendo dalla cara vecchia agenzia di viaggio, passando per il sito della compagnia, per i siti specializzati in rivendita di crociere e finendo alle gettonatissime OTA (On-line Travel Agency). 

Che fare quindi? Non c’è una regola vera e propria, advance-booking o last-minute che sia, dovrete armarvi di pazienza: cercare e comparare.
 
Ma dei piccoli consigli, possiamo darveli: se optate per la tradizionale agenzia di viaggio sceglietene una che sia “la migliore” in fatto di crociere, ovvero uno di quei rivenditori autorizzati da questa o quella Compagnia. Perché?
Questo tipo di agenzie vendono un elevato numero di crociere e -molto spesso- possono offrire dei prezzi o dei pacchetti davvero interessanti o addirittura introvabili altrove.

Inoltre, presso alcune di queste agenzie -quelle situate vicino ai maggiori porti crocieristici- qualche giorno prima della partenza potreste trovare il cosiddetto “invenduto” a dei prezzi “incredibili”.

Infine, sappiate che in molti mercati “esteri”il prezzo della vostra crociera potrebbe essere realmente molto più basso. Ad esempio: pensiamo di andare in crociera sul Mediterraneo partendo da Genova. Bene la medesima crociera acquistata in Ungheria, Romania, eccetera, possiamo garantirvi che spesso potrebbe avere prezzi inferiori anche di circa 200-300 euro per persona.

Come scegliere la camera

Certamente è uno degli aspetti preponderanti di una crociera e quindi partiamo dalla super-classica domanda multipla:

interna? esterna? con oblò? finestra? con balcone? suite? centrale? a poppa? a prua?

Una risposta non c’è, la scelta è davvero molto soggettiva (oltreché economica – i ponti superiori costano sempre dippiù) e quindi possiamo solo dirvi che:
  • se soffrite di mal di mare, scegliete quanto più possibile una camera che stia al centro esatto della nave. Per quanto questa non avrà alcuna finestra, anche in caso di moto ondoso del mare che possa dare problemi di stabilità alla nave ne trarrete davvero molto giovamento;
  • se siete claustrofobici una sola regola finestra o ancora meglio balcone.

Se la compagnia vi consente di acquistate la cosiddetta “formula roulette” ad un prezzo spesso “molto conveniente” e amate “il rischio” 🙂 allora fatelo..!

Sarà la compagnia, solo pochi giorni prima della partenza, a scegliere la migliore cabina per voi. Così facendo potreste, ad esempio, ritrovarvi in una Suite pagando il prezzo di una cabina di livello inferiore.
MSC SeaView – Napoli 2018

Oddio come mi vesto in Crociera

Fin dai tempi del Titanic, passando per i grandi Transatlantici Italiani (Michelangelo, Andrea Doria, eccetera) fino all’Eugenio Costa e poi ancora -ai giorni nostri- con le “Gigantesse” del Mare (Seaview, Allure of the Sea, eccetera) la domanda sorge spontanea: ma come mi vesto?
Il “dress code” non è un più problema, e se pensate di essere sul Titanic :-), potreste addirittura ritrovarvi ad indossare abiti troppo eleganti..!
L’abbigliamento da giorno è casual: da jeans e magliette, pantaloncini, parei ai costumi da bagno e infradito. Di sera è più elegante, ma più disinvolto che formale, eccetto per le due notti “eleganti” della crociera. Per l’uomo un giacca (con cravatta opzionale) è d’obbligo coì come per la donna un abito. Smoking, abiti da ballo e similari non sono necessari, ma molti passeggeri scelgono di indossare luccicanti abiti da soubrette, in particolare nella serata “Meet the Captain” o in quella di “Gala”.

Documenti in crociera

Che sia crociera, viaggio in treno, in auto, all’estero, più o meno itinerante … la regola del viaggiatore è sempre e solo una:
passaporto con una validità residua superiore ai 90 giorni
così facendo dormirete sempre e solo sogni tranquilli e non sbaglierete mai..!

Internet a bordo?

Oramai tutte le più moderne navi hanno ampia disponibilità di connettività satellitare con la quale offrono ai propri ospiti servizi multimediali, televisivi, di telefonia e di internet.
Per farla breve, tranne in rarissimi casi, il cosiddetto WiFi a bordo è a pagamento. Probabilmente, durante la crociera, vi proporranno degli abbonamenti più o meno convenienti oppure potrete sfruttare -sempre a pagamento- le postazioni PC con connessione ad internet che certamente saranno disponibili in uno o più punti della nave.
Ma si sa, siamo nell’era dell’essere connessi ad ogni costo e probabilmente -anche durante la navigazione- avrete campo pieno col vostro operatore. Badate bene: che potreste essere “in roaming marittimo” anche sul territorio nazionale e i costi potrebbero essere davvero elevati perché seppur “agganciate” il vostro operatore potreste sfruttare dei ripetitori per servizi radiomarittimi.
Quindi vi consigliamo di utilizzare il vostro telefono (con o senza  roaming e in base al vostro piano tariffario) solo in porto o -al massimo- in avvicinamento o in partenza, ma mai in navigazione.

Mance obbligatorie. Questo sConosciutissimo incubo 🙂

Da che crociera esiste, la mancia obbligatoria è sempre esistita. Essa può essere pagata -in alcuni casi- già al momento dell’acquisto della vostra crociera.
Un costo di servizio di circa 10 € a persona, al giorno (dipende dalla Compagnia e dal tipo di crociera), viene aggiunto alla fattura di bordo di ciascun passeggero. L’ammontare è suddiviso tra i tecnici, i camerieri ai piani ed in sala da pranzo e gli altri membri dell’equipaggio che lavorano dietro le quinte.

Non vuoi pagare le mance. Vediamo come è possibile?
In taluni casi, per alcune crociere e solo alcune compagnie di navigazione consentono l’esclusione “su richiesta” del pagamento delle famose mance..!
Durante le operazioni di check-in chiedete esplicitamente: l’esclusione dal pagamento delle manche per i servizi a bordo.
Qualche ora dopo, o al più entro 2 giorni riceverete in camere un documento da firmare con il quale rinunciate al pagamento. Ovviamente i servizi verranno erogati ugualmente.
Qualora otterrete l’esclusione, valutate se “lasciare” personalmente la mancia al personale che pensate abbia erogato un buon servizio nei vostri confronti.

Come si paga a bordo?

Sono ormai lontani i tempi dei contati, dei braccialetti composti da perline di plastica staccabili, delle fiche, eccetera eccetera…
Ormai tutte le compagnie si sono dotate di sistemi per i pagamenti elettronici e quindi al vostro primo ingresso a bordo vi sarà fornita una card o addirittura un braccialetto dotato di tecnologia NFC.
Bene, come potrete immaginare, tutto ciò che non è incluso nella crociera verrà transato attraverso pagamento elettronico ed addebitato sulla carta di credito che fornirete al momento del check-in.
È obbligatorio fornire una carta di credito al momento del check-in. E vi suggeriamo di fornire una carta di credito tradizionale. Non ricaricabile.
In alternativa dovrete effettuare un deposito in contanti (circa 200 Euro per persona o per nucleo famigliare di due persone).
La sera prima del vostro ultimo scalo, riceverete in camera il documento di fatturazione contenente l’elenco di tutte le spese extra effettuate durante la crociera (incluse le escursioni).

Il bagaglio dell’ultima notte

Ahimè la crociera sta per finire. Addio vacanze. L’estate sta finendo. Siamo arrivati all’ultima notte. Che fare?
L’ultima notte prima di arrivare al vostro scalo finale sarà obbligatorio lasciare la valigia nel corridoio (davanti la vostra camera).  Niente paura la ritroverete al momento del prelievo nella stazione del terminal crociere. Quindi è molto importante dotarsi di uno zaino con tutto il necessario per l’ultima notte e quel che resterà dell’ultimo giorno (ad esempio: slip, camicia, pantaloni, scarpe, prodotti per l’igiene, materiale di prima necessità, eccetera)

Non faccio l’escursione ma  non voglio rimanere sulla nave..!

Di solito il terminal crociere nel porto è lontano dalla città. Sempre più spesso le compagnie forniscono bus navetta (a pagamento) dal porto al centro della città e viceversa.
Il costo di questi bus è variabile (circa 4-10€ in media a persona).
In altri casi, quando disponbile, si potrà prendere l’autobus pubblico vicino alla stazione del terminal crociere o comunque in prossimità del porto. Quest’ultima dovrebbe certamente essere l’opzione più economica anche all’eventuale TAXI che rimane l’utima scelta per farvi trasportare a zonzo per la città.

Pasti e bevande a bordo

Tranne poche compagnie che offrono il cosiddetto All Inclusive e per la verità anche soft. Molte delle consumazioni, incluse le bevande ai pasti saranno a pagamento. Vi troverete quindi su una nave che avrà -ad esempio- nove ristoranti a bordo con una varietà di cucina, tra cui un ristorante pan-asiatico, un ristorante di pesce con un tavolo da chef e una steakhouse. Ci saranno anche 20 bar diversi. Insomma fate attenzione, non tutti i ristoranti sono inclusi nel prezzo della crociera..!
Solo al ristorante a buffet (solitamente aperti solo a colazione e pranzo) ed in qualche altro particolare caso potrete fruire di bevande al despencer gratuite.
Se hai acquistato una stanza o una particolare “esperienza” di bordo potreste ricevere anche dei “plus” come la colazione in camera inclusa, il mini bar rifornito giornalmente, acqua per le escursioni eccetera.

Salvo navi, o crociere “particolari” la cena è servita in 2 servizi presso il ristorante principale in due turni:

  1. 19:00 (circa)
  2. 21:30 (circa)

Molto spesso si potrà scegliere il turno già il primo giorno durante il check-in e mantenerlo per tutta la crociera.
Se sceglierete il turno 1) assisterete allo spettacolo teatrale dopo la cena. Per il turno 2) invece lo spettacolo sarà prima della cena. Dopo lo spettacolo in teatro, la vita a bordo continua ….ci sono piano bar, concerti, intrattenimento e altro ancora. Tutto nei vari saloni e ponti della nav.

Oddio ho il mal di mare..!

Probabilmente non ne avrete mai bisogno. Ma sembrerebbe che l’unica soluzione per il mal di mare sia la XAMAMINA ® – Dimenidrinato.

Potete acquistarla già prima di partire o, in alternativa, chiederlo al medico a bordo se necessario.
Infatti, a bordo, c’è anche un servizio medico. Questo servizio è -quasi sempre- a pagamento. Gratuito solo se hai sottoscritto un’assicurazione di crociera che include un problema medico.

La Sicurezza sempre al primo posto

La cosa che riteniamo fondamentale è la sicurezza a bordo..!
Già durante il check-in vi diranno che il primo giorno di crociera (spesso prima di mollare gli ormeggi) verrà fatto un annuncio vocale.
Quando lo sentirete, dovrete prendere il giubbotto di salvataggio posto nell’armadio della vostra stanza e recarvi al punto d’incontro predefinitio ed effettuare l’esercitazione.

Se non parteciperete all’esercitazione dovreste ricevere un biglietto dal Comandante e dovrete seguire le istruzioni indicate dallo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *