Lun. Giu 17th, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Tour degli Emirati Arabi Uniti da 24 febbraio al 2 marzo 2019

3 min read

Al via l’edizione inaugurale del Tour degli Emirati Arabi Uniti

Dopo cinque anni, il Dubai e l’Abu Dhabi Tour, convergono nel nuovissimo tour combinato degli Emirati Arabi Uniti che era stato ufficialmente presentato a dicembre al circuito di Yas Marina. L’unica gara WorldTour in Medio Oriente, organizzata dal Dubai Sports Council, Abu Dhabi Sports Council, Sharjah Sports Council, in collaborazione con RCS Sport, è in programma dal 24 febbraio al 2 marzo 2019.
Al Tour partecipano tutti e 18 i WorldTeams, con molti dei migliori rider del pianeta. Tra alcuni dei probabili nomi troviamo: i vincitori di 11 grandi giri, Chris Froome, Vincenzo Nibali e Tom Dumoulin; entrambi i campioni del mondo in carica di strada e cronometro individuale, Alejandro Valverde e Rohan Dennis; e sprinter di classe mondiale come Elia Viviani e Marcel Kittel.
Quattro saranno le maglie: rossa (classifica generale), verde (classifica a punti), bianca (miglior giovane) e nera (leader degli sprint intermedi). Rispettivamente sponsorizzate da Emirates, ADNOC, Nakheel e Abu Dhabi Aviation.
il trofeo che sarà consegnato al vincitore finale
Le sette tappe del Tour degli Emirati Arabi Uniti toccheranno tutti e sette gli Emirati. Le prime tre tappe si svolgeranno ad Abu Dhabi, la quarta a Dubai, Sharjah e Ras-al-Khaimah, la quinta tappa invece attraversa Sharjah, Ras-al-Khaimah e Fujairah, la sesta negli Emirati di Ajman, Umm-al-Quwain e Ras-al-Khaimah, mentre la per la tappa conclusiva si ritornerà a Dubai.
Il Tour degli Emirati Arabi Uniti 2019 coprirà una distanza totale di 1.090 km con un significativo dislivello di circa 4.500 metri, per lo più concentrato nella terza, quarta e sesta tappa.
Alle 18 squadre WorldTour si aggiungeranno due squadre continentali UCI Professional. Ogni squadra sarà composta da sette corridori, per un totale di 140 atleti che si troveranno tutti ad Al Hudayriat Island per cronometro a squadre di apertura.
I Top Riders di UAE Tour

Il Percorso

Questo nuovo Tour degli Emirati Arabi Uniti è un mix di tappe tecnicamente diverse, aperte a tutti i tipi di corridori, con i “tuttofare” che con ogni probabilità vinceranno la classifica generale.
Si inizia domenica 24 febbraio ad Abu Dhabi, nell’isola di Al Hudayriat con la tappa denominata ADNOC (16 km), la prima e velocissima prova a cronometro a squadre che assegnerà la prima maglia rossa da leader della classifica generale.
La seconda tappa, l’Abu Dhabi Stage (184 km), sarà un giro della capitale degli UAE, a partire dall’Isola di Yas e passando per il porto di Khalifa, il Louvre di Abu Dhabi, la Corniche prima di finire alla Grande Bandiera.
Il giorno successivo, il gruppo affronterà una tappa di 179 km con il via dall’Al Ain UAE University. Durante questa frazione i ciclisti affronteranno il primo picco del Tour degli Emirati Arabi: il Jebel Hafeet a 1.025 m, con una pendenza massima dell’11%.
Il 27 febbraio, la quarta e più lunga tappa del Tour degli Emirati Arabi Uniti, il Dubai Municipality Stage (205 km). Il suo percorso è un tributo al classico “Queen stage” del Dubai Tour. Partenza da The Pointe – Palm Jumeirah ed arrivo sulla breve e acuta salita di Hatta Dam, da zero a  200 metri attraverso pendenze che vanno dal 12% al 17%.
 
La tappa di Sharjah (181 km) è la quinta e così disegnata potrebbe essere la classica frazione per le cosiddette ruote veloci.
La sesta tappa. Durante il RAK Properties Stage (180 km) per la prima volta, il gruppo viaggerà tra le montagne del Jais. 150 km dopo il km 0 ad Ajman, i corridori combatteranno per la classifica generale sulla salita di Jebel Jais, lunga 20 km, con pendenze medie del 5%.
Il Gran Finale, si svolgerà sabato 2 marzo. Una spettacolare passerella nella città di Dubai. Il Dubai Stage (145 km) parte dal Dubai Safari Park e termina nel distretto City Walk con quello che si preannuncia uno sprint di gruppo
Fonte: RCS Sport press

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *