Ven. Set 20th, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Kurtőskalács

2 min read
Il tipico rotolo dolce ungherese cotto alla brace
Kurtőskalács

Kurtőskalács

Oggi vogliamo presentarvi, qualora già non lo conosciate, un antico dolce della tradizione Ungherese (?).
Abbiamo volutamente inserito un punto interrogativo (tra parentesi) perchè, come per alcuni altri prodotti culinari famosi, molte nazioni -in questo caso del nord Europa- se ne contendono la paternità.
E quindi, come ogni buon “Diotallevi” che si rispetti, fioccano leggende e storie sul come, dove, quando e perchè il Kurtőskalács ebbe origine.

Il nome del Kurtőskalács si rifarebbe al camino della cucina, in quanto di forma cilindrica ed allungata “fragrante e fumante”.

Un tempo veniva prodotto principalmente per le festività, ma ai giorni nostri fa parte del consumo quotidiano degli Ungheresi.
Oggi, lo si trova nei mercati, nelle pasticcerie, e come popolare cibo di strada ad ogni festa.

La preparazione del Kurtőskalács, per quanto realizzato con ingredienti semplici, è complessa e probabilmente di difficile realizzazione a casa.
Dopo aver preparato l’impasto, si realizzano delle lunghe fettucce che venogno arrotolate su un apposito cilindro in modo che i bordi delle strisce di pasta aderiscano l’uno all’altro e quindi cosparsi con cristalli di zucchero e cotti sul carbone caldo avendo cura di girare il cilindro per rendere la cottura omogenea. Durante questo processo, lo zucchero che aderisce alla pasta viene caramellato e forma un rivestimento lucido e croccante.

Una volta ultimata la cottura, il kurtőskalács ancora caldo viene cosparso con polvere di cannella.

VIDEO: Cottura e cospargimento di un Kurtőskalács – Szeged 2018

E’ inutile dire che innumerevoli sono le varianti che prevedono impasti con farine speciali e cospargimenti di: cacao in polvere o noci finemente tritate, nocciole e semi di papavero, fino ad arrivare ad improbabili e moderne versioni del Kurtőskalács salato o addirittura, snaturandone la forma orginale, a cono gelato.

VIDEO: La preparazione di un Super Kurtőskalács – Szeged 2018

Fonte e foto: aggynomadi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *