Ven. Set 20th, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Internet all’estero?

4 min read
Oggi vi raccontiamo la nostra esperinza con l'operatore Thailandese AIS.

AIS Traveller Sim

Ci eravamo già occupati di uno degli argomenti più in voga dei viaggiatori del secondo millennio: come rimanere “connessi” al di fuori dei confini nazionali?

Nello specifico, vi avevamo raccontato come ci eravamo trovati in Giappone con operatore B-Mobile ed elencato alcune opzioni che possono andare bene ovunque voi vi troviate al di fuori dei confini italici.

Oggi riprendiamo l’argomento con un breve riepilogo ed un “focus on” sulla Thailandia.

In Thailandia, così come in altre nazioni, un certo numero di operatori telefonici offrono servizi di internet e fonia ai turisti. Potrete quindi scegliere, se acquistare una SIM “solo dati”, “solo fonia” o con entrambi i servizi attivi. Alla SIM potrà essere abbinato il cosiddetto “BUNDLE” che in base al periodo prescelto (7, 15, 30 giorni, eccetera) offrirà un certo numero di dati e/o minuti di telefonate. La velocità potrà variare in base all’operatore prescelto ed a seconda della tecnologia supportata (3G, 4G, LTE, 4.5G, 5G eccetera).

Traveller SIM

Che voi arriviate in Thailandia via terra, dal cielo o per mare, una volta entrati nel paese, se avete bisogno di rimanere connessi ad ogni costo :-), dovrete acquistare una “Traveller SIM“. Potrete trovarle ovunque e, per lo più, nei negozi di elettronica, nei combini store (ad es. 7 Eleven, Family Mart, Tesco, eccetera) o ancora nelle rivendite più o meno dirette dei singoli operatori. Con l’ormai inseparabile #DonnaBianca abbiamo scelto proprio quest’ultima opzione.

Arrivati all’aeroporto di Bangkok (BKK – Suvarnabhumi ), dopo aver ritirato i bagagli e superato tutti i controlli previsti, ci siamo recati nella zona degli arrivi dove tutte e tre le compagnie di telefonia hanno uno stand l’una accanto all’altra e, se amate il fai date, sono disponibili anche dei comodi distributori automatici.

Come molte altre cose in Tailandia, l’acquisto di una SIM card è piuttosto semplice.

Gli stand di Suvarnabhumi, soprattutto negli orari d’arrivo dei voli internazionali, sono spesso affollati, con lunghe code. Ma, anche se siete stanchi dopo un lungo volo, non abbattetevi: il personale è efficiente e le code si muovono abbastanza velocemente, in più –nel nostro caso e senza richiederlo- l’operatrice AIS ha pensato ad installare e configurare la SIM nel nostro smartphone.

Come configurare l’APN di AIS in Thailandia

IMPORTANTE: se si è turisti stranieri, per acquistare una SIM in Thailandia è necessario esibire il passaporto e seguire una procedura di riconoscimento, inoltre -nel nostro caso- l’operatore accettava solo contanti. Quindi vi consigliamo di prelevare prima (qui la nostra breve guida). E ricordate che, per funzionare, il vostro smartphone o pocket-wifi dovrà essere del tipo no-brand o comunque sbloccato

All’inizio di questo post, dicevamo che alla SIM è possibile abbinare un bundle a scelta tra quelli disponibili, ma cosa accade se lo esauriamo?
Potrete acquistare ricariche praticamente ovunque in Thailandia, compresi in molti negozi di alimentari. Basta tenere d’occhio il logo AIS / 1-2-Call. È anche possibile ricaricare online con una carta di credito / debito sul sito Web AIS.

È possibile acquistare SIM anche in altri aeroporti internazionali in Tailandia, tra cui Don Mueang, Chiang Mai e Phuket.

Configurazione APN di AIS Thailandia per gli MMS

Velocità di navigazione, copertura e Tethering

La copertura AIS nel nostro caso si è rivelata buona ovunque. Considerate che si tratta del primo operatore nazionale. Abbiamo usufruito del servizio a Bangkok, Phuket, così come nei viaggi di trasferimento in auto ed attraversando le zone più periferiche come le “foreste” nell’isola di Phuket. Ad ogni modo, l’esperienze di altri viaggiatori ci riportano buona copertura anche a Chang Mai, negli altri capoluoghi di provincia e zone limitrofe e addirittura dopo aver attraversato il confine con la Cambogia.

La velocità dei dati è buona, paragonabile a quelle raggiunte nelle città più tecnologicamente avanzate e quindi può variare a seconda di dove ti trovi e di quanto sia occupata la cella che stai utilizzando.

Inoltre acquistando la SIM AIS, se il pacchetto include l’opzione, potrete accedere gratuitamente anche alla rete AIS SUPER WI-FI. A questo link trovate tutte le indicazioni su come fruire del servizio che consente di raggiungere oltre i 150 Mbps di velocità di download senza intaccare il boundle dati della SIM.

Infine, è possibile attivare gratuitamente l’opzione di Tethering WI-FI. Quindi, sia che la sim sia inserita su uno smartphone che su un dispositivo pocket-wifi potrete condividere la vostra connessione ad internet coi vostri compagni di viaggio.

Guida alla configurazione – AIS Thailandia

Non vuoi aspettare fino al tuo arrivo in Tailandia per ottenere la tua carta SIM prepagata?

Comprala in anticipo, su Amazon Italia a questo link e la riceverai direttamente a casa tua. Ciò ti permetterà di arrivare con la SIM già inserita e configurata..!

Le SIM fornite da AIS sono del tipo 3 in 1 (standard, micro, nano SIM) quindi nessun problema in quanto possono essere inserite in qualsiasi tipo di dispositivo.

Come ultima opzione, puoi facilitare l’acquisto in aeroporto prenotando le SIM di AIS e degli altri operatori direttamente su GetYourGuide a questo link.

A questo link http://www.ais.co.th/travellersim/ trovate tutti le informazioni sui pacchetti e i prezzi offerti dall’operatore AIS Thailandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *