Lun. Ott 21st, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Amoma chiude

2 min read
AMOMA NEWS: Chiude Amoma.com - Uno tra i siti più conosciuti per la prenotazione di hotel.

Già da qualche giorno, qualcosa non andava: alcuni viaggiatori si erano visti rifiutare il check-in in hotel in quanto la prenotazione non era stata onorata. Poi nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 2019 la chiusura ufficiale sancita da un comunicato visibile su Amoma.com ed inviato via e-mail a tutti coloro che avevano già effettuato delle prenotazioni.

Cosa accade in questi casi?

Premesso che non è la prima volta che accade e che non sarà l’ultima, prima di rispondere alla nostra domanda, vogliamo rimandarvi ad un nostro interessante articolo “Quello che non… vorresti accadesse “mai” prima, durante, dopo un viaggio” che potrà darvi alcuni interessanti spunti di riflessione che, secondo noi, possono essere utili nell’era dei viaggi e delle vacanze social dal prezzo stracciato e dal “faccio tutto da solo..!”.

A tutti coloro che hanno prenotato camere attraverso Amoma.com, possiamo consigliare di:

  • Contattare l’hotel riservato per informarsi sulla fornitura del servizio. Soprattutto se si tratta di acquisti non rimborsabili effettuati molto tempo addietro, è possibile che la prenotazione sia stata già pagata e quindi non avrete alcun problema.
  • In caso contrario avrete alcune opzioni a disposizione:
    1. Contattare il vostro istituto di pagamento per:
      • fare annullare la transazione (se realizzata recentemente e quindi non ancora contabilizzata);
      • far valere eventuali assicurazioni previste dalla vostra carta di credito in caso di mancata erogazione del servizio;
    2. Se avete stipulato una assicurazione di viaggio che prevede anche questo caso di specie potrete richiedere il rimborso della prenotazione non onorata da Amoma;
    3. Mediare una tariffa di favore con l’Hotel, soprattutto se vi trovate molto vicini al check-in.

Fonte e foto: Web e Aggynomadi

TAGS: #amomanews #amomarimborso #hotel #hotels #albergo #alberghi #OTA #Amoma #Amoma.com #booking #hotelreservation #hotelreservations #Expedia #Agoda #Trivago #rimborso #ciusuraamoma #thomascook

29 thoughts on “Amoma chiude

  1. Qualcuno sa se AMOMA.com ha rubato i soldi a tutti oppure no? Mi hanno cancellato la prenotazione ad un hotel e tra 2 settimane parto. Se qualcuno se qualcosa per favore contattatemi via mail. Vi ringrazio, buona giornata

    1. Caro Francesco, l’unico modo per sapere se la tua prenotazione sarà onorata è contattare il fornitore dei servizi. Ovvero l’hotel o, se appartenente, il servizio della catena di cui fa parte. Più in generale sappiamo che ci sono casi in cui le prenotazioni sono state e/o saranno onorate. Soprattutto quelle più datate. Tienici aggiornati.

      1. Buongiorno Enrico,
        se il pagamento è già tra le transazioni contabilizzate ed inserite nell’estratto conto. Non si può più bloccare.
        Fatto salvo che la carta di credito non abbia associata una assicurazione utile allo scopo.

        Se invece, l’importo si trova ancora tra le transazioni in sospeso allora il tuo consiglio è il primo da applicare per tutti coloro che si trovano in questa spiacevole situazione.
        Grazie per il tuo commento.

  2. Ho già parlato con l’hotel e mi ha detto che la mia prenotazione è stata cancellata. Avevo prenotato il 13 o 14 agosto e mi avevano mandato anche il voucher da presentare all’Hotel. Qualche ora fa ho mandato questa mail al Resort “Grazie per la collaborazione. Ho un paio di domande da farti. Il denaro della prenotazione è arrivato o è stata effettuata solo una prenotazione per bloccare la stanza e il denaro non è mai passato da te? Se il denaro è arrivato e la prenotazione è stata annullata, a chi è stato restituito il denaro? Hai avuto altri problemi con coloro che hanno prenotato una camera nel tuo Resort tramite AMOMA.com?” Perché se i soldi non sono mai passati per l’hotel è un conto, se invece sono passati per l’hotel e alla cancellazione glieli hanno mandati indietro è un’altra. In un caso o nell’altro, sono convinto di essermi giocato i soldi e di dover andare a prenotare un’altra struttura visto che tra 13 giorni parto. Domani vado in banca e poi alla polizia postale anche se non penso serva a molto e appena l’hotel mi risponde, vi faccio sapere

    1. Innanzi tutto, grazie per tenerci aggiornati.
      Solitamente, in casi come il tuo (l’hotel ti ha detto che la prenotazione è cancellata), la prenotazione non è stata mai onorata. VuoI dire che effettivamente l’hotel non ha mai ricevuto il pagamento da parte di Amoma.

      Più in generale, i voucher vengono emessi anche per conto terzi. Non sempre, ma è una pratica abbastanza comune per abbattere i prezzi che alcune OTA (On Line Travel Agency), come Amoma, rivendono allotment per conto terzi.

      Più che alla Polizia Postale il consiglio è di rivolgerti ad una Associazione dei Consumatori ed all’emettente della tua Carta di Credito. Quest’ultima potrebbe prevedere degli indennizzi in caso di mancata erogazione di servizi acquistati on line (come ad es. Mastercard Gold, Amex Platino, Paypal, eccetera)

      Eri assicurato?
      Ancora grazie, per aver condiviso la tua esperienza con noi!.

    2. Anche io con lo stesso problema, ho prenotato ho pagato ma la prenotazione non ce. Fra 10gg dovrei partire e non ho ne prenotazione ne soldi sulla carta e ancora e una prepagata. Domani vado alla polizia postale….se qualcuno sa qualcosa di piu ci fa sapere. Grazie

      1. Buongiorno Ana Maria,
        sporgere denuncia alla Polizia Postale attiverà determinati meccanismi legali ma non risolverà il tuo problema.
        Attualmente devi:
        – contattare l’hotel e verificare se effettivamente la tua prenotazione c’è ed è stata pagata.
        Qualora non è così, contratta con l’hotel una tariffa di favore o scegli una diversa sistemazione a te più congeniale.
        Peraltro, t’invitiamo a leggere tutti i commenti a questo post dove -spriamo- tu possa trovare risposte alle tue domande.
        Continua a seguirci e grazie per aver condiviso la tua esperienza!

        1. Grazie per il consiglio, sulla carta e stato gia contabilizzato l’importo il 10 settembre la polizia postale mi ha mandata alla federazione consumatori, venerdì ho l’appuntamento. Non so come si uscirà fuori. Vedo qualche nuovo articolo ma parlano poco della gente che non ha ne soldi e ne la prenotazione e se non ce questa assicurazione sulla carta di credito o sul viaggio sono poche le possibilità di riprendere i soldi pii con una Postepay ancora peggio. Speriamo bene.

    3. Buona sera, io sono tra i truffati. Ho prenotato una stanza per il 01/10 a Roma e, tranquillo della conferma della prenotazione, mi sono presentato in albergo ma la mia prenotazione era stata cancellata.
      Ho controllato l’estratto conto della carta di credito e AMOMA mi ha FREGATO 262€.

      1. Buon pomeriggio Adolfo,
        ci auguriamo che tu abbia pagato con uno strumento di pagamento che ti garantiva il rimborso in casi come questo.
        Diversamente l’unica speranza, oltre a poche particolari assicurazioni (se l’avevi stipulata) sarà quella di affidarsi ad una Associazione dei Consumatori.
        Grazie per aver condiviso la tua esperienza con noi.
        A presto!
        aggynomadi.it

  3. Io ho prenotato a settembre una struttura in egitto per il mese di dicembre. Appena mi è arrivata l email da parte di amoma ho chiato subito l albergo in egitto ma mi hanno risposto che non c’è prenotazione. Io ho prenotato tramite trivago con carta di debito unicredit. Cosa posso fare per recuperare il denaro speso?

    1. Buongiorno Alessio,
      Trivago è solo un “aggregatore” che colleziona le offerte.
      Tu scegli quella che più ti piace (mai, come in queesto caso, vi ricordiamo che non sempre quella che costa meno è la migliore..!) e Trivago ti reindirizza verso il soggetto col quale effettuerai la transazione.
      Il soggetto può essere una OTA (On Line Travel Agency), il sito della catena a cui appartiene l’hotel (ad es. Hilton, Marriot, eccetera), o ancora il sito dell’Hotel prescelto (prenotazione diretta – questo è il caso in cui avresti perso i soldi solo se falliva l’Hotel..!).

      Nel tuo caso, hai filtrato ad es. Marsa Alam su Trivago per una determinata data ed una particolare camera. Trivago ti ha proposto una serie di scelte e tu hai scelto Amoma.
      Amoma.com ha erogato il voucher ma, da quello che ti dice l’Hotel, non ha mai effettivamente finalizzato la prenotazione.

      Le carte di debito, di solito, non offrono alcuna protezione in caso di mancata erogazione dei servizi acuqistati (solitamente lo fanno le carte di credito o le assicurazioni di viaggio) e non mi risulta che le carte di debito abbiano assicurazioni di viaggio sugli acuqisti con essa effettuate.
      Prova a contattare Unicredit, nel tuo caso dovresti avere una VPay o una MyOne che dovrebbero avere rimborso totale in caso di utilizzo fraudolento della carta.
      Ma come di dicevo, in questo caso non sappiamo se si possa trattare di uso fraudolento.

      Le cose migliori da fare nel tuo caso sono:
      – contattare unicredit
      – associazione dei consumatori
      – mediare una tariffa con l’hotel o trovare un altra sistemazione

      Per quanto riguarda il fatto che riuscirari a recuperare i soldi, non è una cosa facile nè immediata. Dunque per tale aspetto se non ci riesci con l’istiuto di credito passa direttamente all’Associazione dei Consumatori che ti guiderà ed assisterà legalmente (Amoma aveva sede a Ginevra. Amoma ha cessato le operazioni. E non sembrerebbe del tutto chiaro se ha dichiarato fallimento o ha solo cessato le operazioni).

      Tienici aggiornati.
      Grazie

  4. Buongiorno. Abbiamo prenotato e pagato a giugno tramite Amoma per un soggiorno che terminava oggi e… sorpresa al check out ci hanno detto che avremmo dovuto ripagare perché la prenotazione era stata cancellata e loro non avevano ricevuto il pagamento, cose che qualche giorno fa al check in ci avevano detto che era tutto a posto e non avremmo dovuto pagare altro.

    1. Ciao Sabrina,
      raccontata così, ed a pensar male, sembrerebbe un atto di speculazione.
      Vale la pena indagare? Valuta tu..!
      Per contro, potrebbe anche essere uno di quei casi in cui l’hotel aveva accordi on l’OTA e/o l’intermediario dell’OTA di liquidazione al check-out.
      Se puoi e vuoi dirlo, era un Hotel Italiano? Appartine a qualche catena alberghiera?
      Grazie di aver condiviso la tua esperienza su aggynomadi.com e continua a seguirci.

  5. Ho prenotato una stanza di un hotel di Napoli per il 1 e 2 Novembre a fine Agosto, poi il 9 Settembre ne ho prenotata un’altra nelle stesse date per i miei genitori.
    Ho pagato sempre con una Postepay.
    Ieri cercavo un hotel per Valencia e ho scoperto del fallimento di Amoma altrimenti non l’avrei mai saputo.
    Ho chiamato l’hotel e mi hanno detto che le nostre prenotazioni erano state annullate da Amoma.
    Quindi soldi persi?

    1. Buon pomeriggio Silvana,
      in base a quello che ci racconti, di certo possiamo dirti che le tue prenotazioni non sono state onorate. Quindi, quel voucher non potrai usarlo per richiedere i servizi presso l’Hotel da te scelto.
      Per quanto riguarda il recupero dei soldi, siamo “quasi” certi che Postepay non è uno strumento che ha garanzie assicurative tali da poterti garantire il recupero del credito (come ad es. Amex Platino).
      Detto questo, sempre per rispondere alla tua domanda; Quindi soldi persi?
      L’unico modo sarà affidarsi ad una associazione dei consumatori. Sempre che la spesa valga l’impresa.
      Gira voce di “bancarotta” da parte di Amoma (e ribadiamo che la stessa aveva sede all’estero). Non sappiamo quindi, quanto e quando si potrebbero recuperare eventuali somme.

      Se si tratta di piccole somme, probabilmente è meglio lasciar correre.
      Ma comunque, se e come procedere, restano sempre scelte soggettive!!!
      Grazie, tienici aggiornati e continua a seguire aggynomadi.it

  6. se aveste prenotato con l’hotel direttamente tutto questo non sarebbe successo. Oltretutto avreste anche risparmiato. Invece preferite affidari ad intermediari. Avete voluto la bicicletta?

    1. Francesca, non sempre prenotando direttamente in Hotel si risparmia.
      Il vocabolo “intermediario” nel Turismo di oggigiorno così come l’hai utilizzato tu è troppo generico. Diciamo che “contestualizzato” in questo caso specifico “ci può stare”.
      Ma ti portiamo un esempio: un intermediario (così come lo chiami tu) potrebbe essere un buon operatore turistico (Tour Operator), e magari pure specializzato nel suo settore, che fa il suo lavoro “onestamente” magari da decenni!
      Ti ringraziamo per aver partecipato alla discussione e torna a trovarci.
      Aggynomadi.con – Viaggiare Mangiare Pedalare

  7. Ho prenotato il 7 di settembre per 10gg e oggi ho visto che Amoma nn ce più, ho la conferma con il voucher i soldi dalla carta presi, ma premetto che non era una NON RIMBORSABILE ma pagavo 40€se cancelavo subito e l’addebito 23 sett. Invece i soldi sono stati presi tutti subito. Nel hotel nn risulta niente, nessuna prenotazione. Ditemi per favore che posso fare. Domani vado alla polizia postale, ma veramente non so che fare ce poco disponibilità e ho gia il volo preso. Grazie datemi un consiglio

    1. Buongiorno Ana Maria,
      come già detto, nel tuo caso, il consiglio è:
      contratta con l’hotel una tariffa di favore o scegli una diversa sistemazione a te più congeniale.
      Tienici aggiornati.
      Grazie

  8. Buonasera,
    Purtroppo anche a me e successo che dopo prenotazione e pagamento su sito AMOMA arrivato in albergo ci hanno comunicato che la prenotazione è stata cancellata senza preavviso. Il pagamento è stato effettuato con Postepay.
    Avete qualche suggerimento/consiglio per un’eventuale rimborso?

    Grazie

  9. Buongiorno,anche noi abbiamo prenotato un hotel su Amoma a Gennaio 2019 ed il viaggio era per il 09 Ottobre (domani partiamo)…abbiamo contattato l’hotel e amoma ha cancellato la nostra prenotazione, per di più l’hotel non ha più stanze libere…
    Quindi abbiamo perso i soldi, dovuto prenotare in fretta e furia un nuovo hotel.
    Un disastro…ora dovrò fare i salti mortali per recuperare qualcosa

    1. Buongiorno Alice,
      ti ringraziamo per aver condiviso la tua esperienza.
      Siamo convinti che molta gente ancora non sia a conoscenza del fallimento. E che molti ancora si troveranno senza Hotel.
      Adesso, attendiamo gli sviluppi per capire se dal fallimento le associazioni dei consumatori riusciranno a ricavare qualche soldo per i clienti.
      Continua a seguirci.
      aggynomadi.it

  10. uno dei tanti che si è fatto fregare dalla fretta…prenotato per Dubai a Natale, oggi volevo disdire e scopo la situazione. Posso dire di avere prenotato mille volte ma a volta la sicurezza ti frega. Comunque se dai governi non arriverà nulla di concreto a difesa dei consumatori di viaggi saremo sempre noi a pagare il prezzo delle varie Amoma, per non parlare di Cook…prossima Condor? che palle ci ho rimesso un sacco di soldi

    1. Buongiorno Marco,
      più che dalla fretta, nel turismo di oggigiorno “ai più” attira il prezzo che “ad ogni costo” deve essere sempre più basso!!!
      Purtroppo, come te, anche noi di aggynomadi.it in prima persona e molti altri (che peraltro ancora non hanno scoperto il fallimento di Amoma) abbiamo più volte usufruito di tariffe stracciate, improbabili e in molti casi impossibili da proporre ad un cosi vasto pubblico (non dimentichiamoci che quelle erano tariffe dedicate ai TO).
      Come dici, oltre alla tutela del Consumatore, dalle Associazioni di categoria e dai Governi dovrà arrivare un segnale netto e concreto che metta fine (non solo nel campo del Turismo) a questa tipologia di commercio.
      Tra qualche anno, ci accorgeremo che non sarà più sostenibile (eticamente, socialmente, economicamente). Le prime avvisaglie arrivano già ora da questi eventi!
      Per quanto riguarda chi sarà la prossima, si accettano scommesse: potrebbe essere un TO, un OTA, una Compagnia Aerea… più andremo avanti con questo sistema e più la lista diverrà lunga!!!
      Ti ringraziamo di aver condiviso la tua esperienza e ci auguriamo che più persone leggano queste pagine che promuovono un Turismo sempre più consapevole, etico e sostenibile.
      A presto.
      aggynomadi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *