Lun. Ott 21st, 2019

AGGYNOMADI

Viaggiare Mangiare Pedalare

Accordo tra ENAC ed Aviazione Civile giapponese: dal 2020 più collegamenti tra Italia e Giappone. Alitalia volerà da Marzo sulla tratta Roma Tokyo Haneda.

2 min read
Dal 2020, nuovi slots giornalieri dall'aeroporto di Tokyo Haneda. I 50 nuovi slots sono stati ripartiti equamente, 25 alle compagnie giapponesi JAL e ANA (con uno slot per l'Italia) e altrettanti ai vettori dei corrispettivi paesi esteri. Alitalia sarà della partita e da marzo 2020 opererà i voli dall'Aeroporto Leonardo da vinci di Roma Fiumicino all'aeroporto Haneda di Tokyo.

Aggiorniamo questo post per annunciarvi che Alitalia è una delle compagnie che ha colto “al volo” 🙂 l’accordo stipulato tra ENAC e l’Ente di Aviazione Civile Giapponese. A partire dal 29 marzo 2020 il collegamento giornaliero Roma-Tokyo di Alitalia atterrerà e decollerà dall’aeroporto di Haneda, che si trova a circa 20 chilometri a sud della capitale del Giappone, invece che dallo scalo di Narita, situato a circa 70 chilometri a est di Tokyo.

Per i passeggeri Alitalia i tempi di trasferimento con la città si ridurranno enormemente, anche grazie alla fitta rete di trasporti pubblici con cui è servito l’aeroporto di Haneda.

Haneda è inoltre il principale hub per i voli nazionali di All Nippon Airways (ANA), la compagnia aerea con cui Alitalia ha avviato dal 2018 un accordo di codesharing sui collegamenti fra l’Italia e il Giappone e su alcune rotte domestiche giapponesi. Il trasferimento del volo Roma-Tokyo su Haneda garantirà a tutti i viaggiatori connessioni ancora più comode e veloci fra il collegamento Alitalia e i voli nazionali di All Nippon Airways.

I biglietti per il collegamento Roma-Tokyo Haneda saranno messi in vendita nelle prossime settimane, non appena Alitalia avrà ottenuto la conferma definitiva degli orari dei voli.

POST ORIGINALE del 16 Settembre 2019

Lo scorso 9 settembre 2019 è stato sottoscritto, presso la Direzione Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, il “Record of Discussion” fra Italia e Giappone, finalizzato all’ampliamento del mercato dei servizi aerei tra i due Paesi.

L’accordo, firmato dal Direttore Generale ENAC, Alessio Quaranta, e dal Direttore della Divisione Trasporto Aereo Internazionale del Civil Aviation Bureau, Toshiyuki Onuma, prevede un rilevante incremento delle frequenze per i voli diretti tra Italia e Giappone per i passeggeri e lo sviluppo dei servizi all cargo.

In particolare, riguardo ai collegamenti passeggeri con Tokyo, il nuovo accordo vede finalmente riconosciuta alle compagnie italiane la possibilità di operare sull’aeroporto di Tokyo-Haneda, fino a 7 servizi settimanali, mentre i servizi su Tokyo-Narita vengono completamente liberalizzati.

Per i servizi cargo è stato previsto un incremento delle frequenze, nello specifico 10 frequenze settimanali, e una tabella delle rotte liberalizzata.

Per quanto concerne il code sharing l’accordo prevede la possibilità di operare servizi in collaborazione tra vettori delle due parti o di Paesi terzi con rotte liberalizzate e senza limiti di frequenze per segmento.

Le intese raggiunte rappresentano un ulteriore passo per lo sviluppo concreto delle relazioni tra Italia e Giappone nel settore dell’aviazione civile con benefici che avranno ricadute sul mercato e sugli interessi commerciali di entrambi i Paesi.

Fonte e foto: ENAC, Tokyo Haneda Airport, Aviazionecivile.it, Alitalia Press Release

TAGS: #Olimpiadi #Tokyo #2020 #Haneda #Giappone #Voli #Volare #ANA #JAL #Narita #Aerei #Alitalia #Aereo #Aerei #Tokyo2020 #ENAC #ENAV #Aeroporto #Aeroporti #Viaggi #Viaggio #Viaggiare #Vacanze #Vacanza #Flight #Flights #Aviation #AZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *