Una APP per volare sicuri?

IATA Travel Pass è un’app mobile per aiutare i viaggiatori a gestire in modo semplice e sicuro i propri viaggi in linea con i requisiti governativi per i test COVID-19 o le informazioni sui vaccini.

Il test è la soluzione immediata per riaprire in sicurezza i confini e ricollegare le persone. E alla fine è probabile che si passi ai requisiti di vaccinazione. In entrambi i casi, un sistema sicuro per gestire i test COVID-19 o le informazioni sulle vaccinazioni è fondamentale. Lo IATA Travel Pass è una soluzione di cui possono fidarsi sia i viaggiatori che i governi. Ed è stato costruito con la sicurezza dei dati, la comodità e la verifica come priorità principali

Alexandre de Juniac, Direttore generale e CEO della IATA.

La IATA ha sottolineato queste priorità con tre elementi di progettazione critici:

  1. Dare ai viaggiatori il controllo delle proprie informazioni personali per la massima sicurezza e riservatezza dei dati. Il Travel Pass IATA memorizza i dati crittografati, inclusi i risultati dei test o delle vaccinazioni verificati, sul dispositivo mobile del viaggiatore. Il viaggiatore controlla quali informazioni vengono condivise dal proprio telefono con le compagnie aeree e le autorità. Nessun database centrale o archivio di dati memorizza le informazioni. Mantenendo i viaggiatori al 100% sotto controllo delle proprie informazioni, vengono garantiti i più elevati standard di riservatezza dei dati. IATA Travel Pass si basa anche sui più elevati standard di leggi sulla protezione dei dati, incluso il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR dell’UE).

    Tecnicamente, l’app viene realizzata in conformità ai principi di Self-Sovereign Identity * (SSI). Il Travel Pass IATA è previsto per il rilascio all’inizio del primo trimestre del 2021 per Android e per iPhone. Per iPhone utilizzerà le funzionalità “Secure Enclave” dei dispositivi Apple e una tecnologia di crittografia di sicurezza simile per Android.
  2. Standard globali riconosciuti dai governi per garantire identità verificate e informazioni su test / vaccini.

    un. Identità verificata : per verificare l’identità dell’utente viene utilizzato un passaporto elettronico emesso dal governo. Serve anche a creare una rappresentazione digitale del passaporto dell’utente per consentire l’invio elettronico delle informazioni in modo sicuro e collegato alla sua identità verificata. La chiave per questo sono gli standard globali sviluppati dall’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale (ICAO) che abbinano i dati del passaporto biometrico e un selfie scattato dall’utente. Questo crea una credenziale di viaggio digitale di Tipo 1 (un’identità digitale verificata **) in linea con gli standard ICAO.

    b. Risultati dei test verificati o informazioni sui vaccini : attualmente il principale requisito di vaccinazione per l’ingresso in alcuni paesi è per la febbre gialla. Secondo il Regolamento Sanitario Internazionale, questo è gestito dal “cartellino giallo” o Certificato Internazionale di Vaccinazione e Profilassi. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sta sviluppando standard digitali che li renderanno molto più sicuri e ridurranno drasticamente le frodi. Quando sarà pronto, il Travel Pass IATA sarà in grado di soddisfare questi nuovi standard globali.

    Fino a quando un vaccino COVID-19 non sarà ampiamente disponibile al grande pubblico, la priorità è sui test COVID-19. I laboratori hanno standard di sicurezza consolidati per la gestione e la verifica dei risultati dei test per gli individui. La IATA sta collaborando con laboratori selezionati e affermati per collegare in modo sicuro i risultati dei loro test con l’identità verificata del titolare del Travel Pass IATA.
  3. La comodità e la biosicurezza saranno migliorate con l’integrazione nei processi di viaggio senza contatto. Le raccomandazioni ICAO CART per la biosicurezza includono l’uso di processi di viaggio senza contatto per ridurre il rischio di trasmissione di virus quando i documenti devono essere scambiati durante il processo di viaggio.

    Il settore ha sviluppato processi di viaggio senza contatto come parte di un programma di trasformazione One ID per diversi anni. Il modulo di gestione dell’identità digitale IATA Travel Pass utilizza i principi ben sviluppati di One ID (che a loro volta sono basati sugli standard ICAO). Per il passeggero ciò significa che il Travel Pass IATA sbloccherà anche il potenziale per comodi processi di viaggio contactless dal check-in all’imbarco. In quanto tale, mentre la necessità della verifica delle informazioni COVID-19 potrebbe eventualmente scomparire quando supereremo la pandemia, IATA Travel Pass, tuttavia, rimarrà un coraggioso passo avanti nell’implementazione dei viaggi senza contatto.

    La ricerca IATA durante la crisi COVID-19 (settembre 2020) mostra che i processi senza contatto saranno popolari tra i viaggiatori:
  • Il 70% dei passeggeri aveva dubbi riguardo alla consegna del passaporto, del telefono o della carta d’imbarco ad agenti delle compagnie aeree, personale di sicurezza o funzionari governativi in ​​aeroporto
  • L’85% dei viaggiatori ha affermato che l’elaborazione senza contatto in tutto l’aeroporto li farebbe sentire più sicuri e
  • Già il 44% dei viaggiatori ha affermato di essere disposto a condividere i dati personali per consentire il processo touchless, in aumento rispetto al 30% di giugno.

Soluzione interoperabile

IATA sta sviluppando il Travel Pass IATA in quattro moduli indipendenti che possono interagire tra loro. Questi moduli copriranno i registri per i requisiti di ingresso normativi e i laboratori / centri di test, l’emissione di certificati verificati, l’identità digitale e la possibilità per i passeggeri di condividere i risultati dei test durante il viaggio tramite il proprio dispositivo mobile. Gli standard aperti consentono ai moduli di essere utilizzati come un’unica soluzione o per integrare le capacità sviluppate da altri fornitori di soluzioni.

“Stiamo costruendo il Travel Pass IATA con un unico obiettivo: aiutare a ricollegare il nostro mondo in sicurezza. La IATA ha portato i progressi negli standard globali come l’emissione di biglietti elettronici e le carte d’imbarco mobili ai consumatori in tutte le parti del mondo. Questa capacità unica dimostra che possiamo lavorare con l’industria e i governi per ridisegnare i processi di viaggio basati su standard globali. Siamo fiduciosi di poter fornire una soluzione completa con IATA Travel Pass. E stiamo costruendo lo IATA Travel Pass in modo che anche altre soluzioni che servono lo stesso obiettivo di riapertura del settore possano trarne vantaggio. Vogliamo che le compagnie aeree abbiano un mercato competitivo con la più ampia gamma di opzioni che soddisfano le loro esigenze specifiche “, ha affermato Nick Careen, Senior Vice President, Airport, Passenger, Cargo and Security della IATA.

Infine ci teniamo a dire che l’offerta Timatic della IATA è un elemento fondamentale del Travel Pass IATA. Per decenni ha fornito informazioni affidabili sui requisiti di ingresso a compagnie aeree e viaggiatori. L’integrazione di Timatic nel modello di registro dei requisiti di ingresso del Travel Pass IATA porta con sé un processo consolidato per la raccolta, la verifica, l’aggiornamento e la distribuzione globale di queste informazioni.

Fonte e foto: IATA

TAGS: #viaggi #viaggiare #viaggio #aereo #aerei #volare #volaresicuri #vacanza #vacanze #Travel #flight #Turismo