Ciclismo senza rifiuti

Potrebbe essere stata una sorpresa vedere Tao Geoghegan Hart succedere a Richard Carapaz sul podio della Corsa Rosa ma i numeri registrati da Ride Green, il progetto di sostenibilità legato alla raccolta differenziata dei rifiuti, promosso da RCS Sport in collaborazione con la Cooperativa Erica, non sono più inaspettati.

Il progetto si è rivelato di grande successo con 45.254,24 kg di rifiuti recuperati, l’89% dei quali è stato differenziato e inviato per il riciclo, cifre in linea con il trend di crescita registrato nelle prime quattro edizioni del progetto, pur lavorando in un contesto in cui l’accessibilità è stata ridotta dall’emergenza Covid 19. Un progetto che quest’anno si è arricchito dell’esperienza Biciscuola che, in contemporanea con le 21 tappe del Giro, ha visto il coinvolgimento di 63 classi e 1.323 studenti provenienti da tutta Italia, nel mese di ottobre, con attività online sul tema della raccolta differenziata e dell’economia circolare.

In un evento che si è svolto online, sono stati presentati i risultati ufficiali del progetto Giro d’Italia Ride Green 2020 e le città di tappa che si sono affermate nell’iniziativa sono state riconosciute con premi.

I COMUNI PIÙ ATTIVI DEL GIRO

  • SEDI DI PARTENZA – I Comuni che differenziano le percentuali più alte di rifiuti: Lanciano (95,26%), Mileto (94,33%) e Castrovillari (93,64%)
  • SEDI DI ARRIVO – I Comuni che hanno differenziato la più alta percentuale di rifiuti sono stati: Sestriere (93,03%), Milano (90,63%) e Asti (89,89%).

MENZIONI SPECIALI

  • Il Gruppo di volontari Valdidentro che, durante la 18esima tappa con arrivo ai Laghi di Cancano, proteggeva le aree lungo il percorso della Corsa Rosa e che, nei giorni successivi, puliva la salita che portava da Valdidentro al traguardo.
  • Il Comune di Matera e Cosp Tecnoservice per aver partecipato più attivamente al progetto, sviluppando attività a supporto del progetto durante e dopo la sesta e la settima fase.
i dati della raccolta RIDE GREEN durante il Giro d’Italia 2020

L’iniziativa che, ormai da qualche anno, viene portata avanti al Giro d’Italia, deve essere d’esempio a chiunque pedala con qualsiasi tipo di biciletta e su ogni tipo di percorso. Non gettiamo i nostri rifiuti, portiamoli fino all’arrivo e differenziamoli. Contribuiremo a rendere il ciclismo uno sport ancora più ecologico. Grazie.

aggynomadi.com

Fonte e foto: RCS SPORT

TAG: #ciclismo #pedalare #bicicletta #pedalando #biciclette #bici #cycling #cyclisme #bicicleta #ebike #bicielettrica #bicielettriche #Giro #giroditalia