Viaggi umanitari: Più di 27.000 pasti distribuiti da RIU a Capo Verde alle famiglie colpite dalla crisi COVID-19

Un totale di 2.319 capoverdiani hanno ricevuto 27.328 pasti umanitari grazie all’iniziativa della Fondazione Des-Bem, il partner locale della ONG spagnola África Avanza , e RIU Hotels . Dall’ottobre 2020, questa azione sociale svolta sulle isole di Sal e Boa Vista sostiene le famiglie con bambini e persone bisognose, la cui situazione è stata aggravata dalla crisi COVID-19, con la consegna di 12,5 tonnellate di cibo destinate a coprire il loro fabbisogno di base fornendogli un pasto caldo e nutriente.

Questa campagna, che si è conclusa dopo la settimana di Pasqua, ha fornito 19.078 pasti umanitari a 1.200 persone sull’isola di Sal nelle aree di Espargos, Santa María e Palmeira. A Boa Vista, 8.250 pasti sono stati forniti a 1.119 beneficiari nelle città di Sal Rei, Bofareira, Rabil, Funda Figueira, Cabeçados Tarrafes e Joao Galego. L’obiettivo principale era aiutare le famiglie residenti nelle capitali, così come le persone che vivono in zone periferiche.

Questa gente sta subendo gravi conseguenze economiche a causa del COVID-19 nell’arcipelago, principalmente a causa della mancanza di turismo, il principale motore economico del paese oggi.

aggynomadi.com – 19/04/2021

Tutti i pasti sono stati distribuiti secondo criteri socioeconomici ufficiali per la selezione delle famiglie beneficiarie, che hanno privilegiato le famiglie monoparentali e gli anziani , attraverso un appuntamento con il rappresentante di ciascun nucleo familiare . Tutti i pasti sono stati preparati seguendo le norme di sicurezza e igiene e consistevano in piatti tradizionali capoverdiani confezionati realizzati con ingredienti sani e locali, tra cui pane e frutta, e confezionati utilizzando materiali compostabili.

Alcune immagini dell’iniziativa a favore delle persone bisognose di Capo Verde – Foto RIU & Africa Avanza

Gonzalo Álvarez , uno dei massimi funzionari di África Avanza , spiega che l’iniziativa è nata dopo che siamo venuti a conoscenza della grande crisi economica provocata dalla chiusura di tutte le attività turistiche nel Paese e dal crescente numero di persone colpite da questa situazione . La sua presenza e il suo impegno a Capo Verde con un programma di cure mediche umanitarie, li ha portati a cercare una formula per fornire un qualche tipo di assistenza o una soluzione a questo crescente problema sociale, con il conseguente sviluppo del programma “Pasti umanitari” con il sostegno finanziario di Hotel RIU.

Parlando a nome della catena alberghiera, Catalina Alemany, direttrice dell’area Corporate Social Responsibility , ha sottolineato il grande sostegno della ONG in questo progetto ed ha espresso gratitudine per il loro significativo coinvolgimento nell’aiutare le persone vulnerabili a Capo Verde, non solo ora ma da quando è arrivata sulle isole di capo verde alcuni anni fa . Allo stesso modo, sia RIU che África Avanza hanno riconosciuto il supporto dei fornitori coinvolti nel programma, come rispettivamente i ristoranti Barracuda e Tortuga di Sal e Boa Vista. Infine, hanno ringraziato i municipi di Sal e Boa Vista, che si sono occupati di localizzare i gruppi principali di persone più colpite, e tutti gli operatori umanitari e volontari che hanno aiutato continuamente durante la distribuzione dei pasti umanitari.

Fonte e foto: RIU Press

TAGS: #viaggi #viaggio #viaggiare #hotel #hotels #RiuHotel #CaboVerde #CapoVerde #Sal #BoaVista #IsoleCapoverde #Travel #TravelBlog #AfircaAvanza #ViaggiSolidali #ViaggiUmanitari #Covid #Covid19 #CoronaVirus