Una e-bike in stile scrambler con un raro motore

La nuova minimoto elettrica di Ruff Cycles è una e-bike in stile scrambler con un raro motore a trazione centrale:

Ruff Cycles ha appena rilasciato una nuova bicicletta elettrica nota come Biggie che sfoggia un design da mini-bici abbinato a una configurazione del motore a trazione centrale. Questa è una combinazione raramente vista su questo popolare stile di bici elettrica.

Ruff Cycles Biggie


La Ruff Cycles Biggie è dotata di due opzioni di motore: un motore Bosch Active Line o Bosch Performance CX Line. Entrambi sono dichiarati a 250 W, il che li mantiene legali nell’UE ma emettono sicuramente più di 250 W di potenza.

Potenze in gioco.

Poiché i produttori di motori europei sono ostacolati dalle normative sulle e-bike a bassa potenza che li limitano a 250 W, tutte le case produttrici dichiarano una potenza nominale di 250 W pubblicando i valori di coppia effettivi. I valori di coppia non sono regolamentati e quindi consentono ai produttori di trasmettere in modo più accurato la vera “grinta” dei loro motori. Ad esempio, il più piccolo motore Bosch Active Line emette una discreta coppia di 40 Nm, mentre il potente motore Bosch Performance CX Line raddoppia la coppia a 85 Nm.

Velocità limitata

Entrambi sono limitati a una velocità massima un po’ deludente di 25 km/h (15,5 mph), sempre a causa delle normative europee sulle biciclette elettriche. I clienti possono scegliere tra due batterie Bosch, una da 300 Wh o una da 500 Wh. Entrambe sono piuttosto piccole per una moto di questo stile, ma la bassa velocità di punta e la mancanza di acceleratore a mano rendono i pacchi batteria più o meno sufficienti poiché i motori non possono assorbire tanta potenza quanto le mini-bike elettriche americane come quelle della Super73 , Juiced Bikes, Ariel Rider e altri noti modelli di biciclette elettriche ad alta potenza.

Cos’altro c’è da sapere?

Il telaio in acciaio verniciato a polvere della Ruff Cycles Biggie non regala nulla al peso della bici, e infatti l’azienda si è astenuta dal pubblicare il peso della bici. Finora è elencato come “TBA”. Ma non aspettatevi che questa e-bike sia leggera.

Le biciclette elettriche in stile ciclomotore e mini-bici sono notoriamente pesanti, con il loro peso normalmente compensato dall’inclusione di un acceleratore.

Senza un acceleratore sul Ruff Cycles Biggie, i ciclisti si affideranno completamente a quel motore Bosch a trazione centrale per l’assistenza alla pedalata per iniziare.

The Biggie non sarà disponibile fino al prossimo anno, quando arriverà con un prezzo previsto di € 3.399 (circa US $ 3.990). È un bel prezzo, ma la bici sfoggia anche una serie di parti di fascia alta per tentare di giustificare quel prezzo. Ci si porterà a casa una trasmissione a variazione continua Enviolo abbinata a quel motore Bosch a trazione centrale, freni a disco idraulici Magura, pneumatici Tyron di fascia alta e produzione europea.

L’azienda non si limita ad assemblare e-bike localmente su telai cinesi; in realtà costruiscono le bici da zero partendo dai tubi del telaio nudo. Quindi, nonostante il prezzo elevato, qui c’è un vero valore.

Conclusioni

Questa è assolutamente una di quelle e-bike che dovrete provare prima di acquistare. Per altri stili di e-bike, come le e-bike da città o da montagna, anche senza un test, si ha una buona idea di cosa state comprando. Ma le mini-bici sono notoriamente dannose per la pedalata. Sono rare in Europa proprio per questo motivo: generalmente vanno meglio con il funzionamento tramite la manopola dell’acceleratore poiché non è possibile regolare il sedile per ottenere un buon arco del pedale. Una cosa che questa e-bike ha nella parte ciclistica rispetto alla maggior parte delle altre bici elettriche in stile mini-bici è che offre ruote da 24 pollici e 26 pollici.

La maggior parte degli altri modelli utilizza ruote da 20 pollici mantenendo la seduta più in basso. Le ruote più grandi della Biggie possono mettere il ciclista in una posizione di pedalata più comoda, ma sollevando il baricentro, specialmente con la batteria montata in alto. Non condividendo il fatto che ci siano alcuni bei componenti di qualità su questa bici e che la produzione europea ne valga la spesa, si può concludere che la bici ha un prezzo elevato. Probabilmente, per questo segmento di bici, è meglio scegliere una e-bike che va veloce più del doppio per meno della metà del prezzo, ma rimangono comunque scelte soggettive.


Fonte e foto: electrek.co

TAGs: #pedalare #ciclismo #ebike #ebikes #ebiker #ebikers #bicicletta #biciclette #cycling #bicielettrica #bicielettriche #pedalataassistita #pedalate #pedalata #cyclist #cylcisme #bici #bicicleta