officine-del-gusto-fragoline-1024x1024

Le migliori Gelaterie d’Italia

Scopri le migliori gelaterie d’Italia premiate con i Tre Coni nella tua città. E ancora, il miglior gelato al cioccolato della penisola, il gelatiere emergente, i gelatieri più attenti alla sostenibilità, la sezione dedicata al gelato del pasticcere e molto altro!

VIAGGIARE & MANGIARE (ITALIA) – E’ già disponibile online e in libreria la nuova Guida Gelaterie d’Italia 2022. Lo strumento giusto per individuare le eccellenze regionali, per tutti coloro che vogliono saper scegliere.

Gelaterie d'Italia

Guida Gelaterie d’Italia 2022: i Tre Coni

Ci sono ben quattro nuovi ingressi tra i Tre Coni nella guida Gelaterie del Gambero Rosso 2022. Due in Lombardia, con Terra Gelato a Milano e Pallini a Seregno. La prima in pochi anni ha conquistato consensi grazie a una proposta di alto livello curata dal maestro gelatiere Massimo Grosso. La seconda è la gelateria dei fratelli Pallini, i quali hanno inaugurato questa accogliente gelateria nel 1995 portando avanti una filosofia fatta di passione, ricerca scrupolosa delle materie prime e tecnica precisa. E ancora un nuovo Tre Coni a Roma, Fatamorgana, la creatura di Maria Agnese Spagnuolo, la quale è l’esempio concreto di quanto si possa far bene grazie a organizzazione e passione. Infine Officine del gusto a Pignola dove Luigi Buonansegna ama organizzare dimostrazioni pratiche, spiegare ai clienti il processo produttivo mentre è al lavoro e poi concludere con un assaggio: il modo migliore per raccontare il prodotto. Continua a leggere qui.

Premio per la Valorizzazione delle Produzioni Locali

Il premio per la valorizzazione delle produzioni locali va a Materica, a Sondrio. Dietro al progetto Gianfranco Cerletti e Sonia Moroni, compagni di vita e di avventura, capaci di restituire i prodotti della Valtellina all’interno di coni e coppette: latte bio di un’azienda agricola vicina, uova di selva dalla valle del Bitto, fiori e frutta raccolti in montagna o nel frutteto di famiglia.

Ad affiancare il Gambero Rosso nel premio l’azienda agricola cilentana La Dispensa di San Salvatore.“Noi sposiamo appieno la filosofia di valorizzare le produzioni locali, pensate che la nostra azienda è a filiera chiusa. Le bufale dalle quali ricaviamo il latte per fare yogurt e mozzarelle, mangiano solo il fieno e la paglia dei nostri campi. Non solo, negli yogurt che produciamo c’è anche la frutta biologica dei nostri frutteti, dal fico bianco cilentano, alle albicocche, agli agrumi”, spiega il Direttore Generale Antonello Ricco. È un cerchio virtuoso chiuso, quanto virtuoso è il progetto di portare nella cucina dell’omonimo ristorante, La Dispensa di San Salvatore, sei signore over 60 che propongono piatti tipici del territorio.

Gelaterie d’Italia – Premio Sostenibilità 2022

Il Premio Sostenibilità va alla Gelateria Moou di Torino. Piccolo scrigno di tesori che produce un ottimo gelato artigianale anche grazie ad attrezzature di ultima generazione per ridurre significativamente i consumi di energia elettrica, Co2, acqua e materie prime utilizzate durante la produzione e conservazione.

Ad affiancare il Gambero Rosso nel Premio Sostenibilità l’azienda dolciaria Babbi 1952, punto di riferimento, per gran parte dei gelatieri, per coni e cialde. 

“Siamo felici di intraprendere questo percorso volto alla sostenibilità, parola abusata che deve tornare ad avere il valore che si merita”, dichiara Gianni Babbi, Direttore Marketing nonché proprietario della Babbi, al quale abbiamo chiesto come andrebbe comunicato, secondo lui, il gelato: “Il gelato deve essere considerato come alimento, che se fatto bene può essere un valido sostituto del pasto. Ed è compito dell’operatore del settore quello di trasmettere questo messaggio di valore”, suggerisce Babbi.

Gelaterie d'italia

Il Miglior Gelato Gastronomico

Il premio per il miglior gelato gastronomico va a L’Albero dei Gelati, Monza (MB). Prossimità, trasparenza e cordialità contraddistinguono questa gelateria dove non si può che sentirsi coinvolti nella relazione con i produttori delle materie prime impiegate per sorbetti e creme sempre superlativi, anche nelle immancabili ricette salate.

Che si tratti di frutta, verdura e persino di spezie e fiori, utilizzati per gli infusi alla base dei FiorFrutta, c’è il volto di un contadino con una storia di altrettanta passione da raccontare attraverso prodotti scelti al momento migliore di maturazione, naturalmente biologici, quando non biodinamici o fair trade.

Ad affiancare il Gambero Rosso nel premio per il Miglior Gelato Gastronomico l’azienda Agrimontana, da cinquant’anni dedita alla conservazione e canditura di quel che offre la natura. 

“Siamo stati tra i primi, quindici anni fa, a parlare di gelato naturale, quando quasi nessuno chiedeva quale fossero gli ingredienti utilizzati nel gelato o quale la loro provenienza. Oggi il cliente tipo si informa, domanda, vuole sapere, e noi siamo ben felici di aver sempre creduto nella trasparenza e nella naturalità”, dichiara Carlo Andreatta Direttore Business Unit Gelaterie di Agrimontana. “Anche quando si tratta di gelati salati”, aggiunge Andreatta, “con i nostri prodotti cascano in piedi anche gli chef che vogliono cimentarsi con il gelato”.

Per saperne di più consulta il sito del Gambero Rosso oppure acquista la guida online.

Fonte e foto: Gambero Rosso

TAGS: #viaggiare #mangiare #viaggi #mangi #viaggio #mangio #travel #food #gelato #gelati #gelateria #gelaterie #icecream #guidagelaterie #gamberorosso #estate #mare #spiaggia #caldo #travelblog #foodblog #turismo #vacanze #vacanza #gamberorosso

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.