In 5 foto: Szeged

Foto 1 (in copertina): Móra Ferenc Museum

Szeged, Roosevelt tér 1-3 – Il Móra Ferenc Museum è il principale museo della citta di Szeged, nel sud dell’Ungheria ai confini con la Serbia. Il museo si trova all’incrocio tra la riva del fiume Tisza e il ponte del centro della città. Oltre alle mostre stagionali, il museo conduce ricerche archeologiche, etnografiche, storiche e scientifiche. Recentemente è stato totalmente rinnovato. Rinnovata anche la piazza antistante con una nuova e modernissima fontana che ad orari prestabiliti mette in scena un affascinante spettacolo fatto di luci, suoni e giochi d’acqua.

Foto 2: Szegedi Papucs

CALZATURE TRADIZIONALI MAGIARE– La produzione e l’uso di queste calzature in stile babbuino risale ai tempi dell’occupazione turca dell’Ungheria. La forma, lo stile e la tecnica del cucito a mano sono stati tramandati e conservati di generazione in generazione e fino ad oggi pressoché immutati. Sono costruite in velluto con tacco a forma di gattino e si distinguono per i loro ricami di papaveri, fiordaliso e spighe di grano. Nei primi decenni del XX secolo, Szeged aveva ancora dai 50 agli 80 artigiani che vendevano le loro scarpe floreali nei mercati nazionali in circa 6 o 8 contee. La gente di Szeged indossa ancora ancora oggi la Papucs nuziale bianca con l’abito da sposa e quella di colore rossa per il ballo della nuova moglie; Gli ungheresi che vivono all’estero li acquistano come simbolo; e numerose paia tintinnano sui piedi dei ballerini folcloristici in Ungheria e in tutto il mondo.

La vetrina di un artigiano espone le tradizionali calzature ungheresi – Szeged (foto aggynomadi)

Foto 3: Aszalt szilvával töltött csirkemell

CUCINA TIPICA UNGHERESE -.Tradotto letteralmente è il petto di pollo ripieno di prugne. Una delle tante ricette tipiche che potrete gustare a Szeged e più in generale in Ungheria. Da queste parti , in cucina, l’accostamento tra il dolce e il salato la fa da padrone. Anche il contorno è spesso composto da frutta di stagione, come mele, arance, anguria. Perfino le crocchette di patate hanno a loro volta un morbido cuore di confettura alla ciliegia, amarena o prugna.

Szeged – Aszalt szilvával töltött csirkemell (foto aggynomadi)

Foto 4: Palazzo Comunale

Széchenyi tér 10 – L’attuale municipio è il terzo edificio nello stesso luogo con la stessa funzione. Il primo edificio di modesta struttura fu innalzato nel 1728. Seguì il secondo con la stessa area della sala attuale, progettata da István Vedres a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo. Dopo l’alluvione che devastò quasi tutta la città (1879), la piazza fu riempita, così l’edificio divenne troppo basso e scomodo. Ödön Lechner e Gyula Pártos hanno progettato un altro piano e un’esile guglia centrale sulle fondamenta originali. Il neo-barocco municipio fu inaugurato dall’imperatore Francesco Giuseppe nel 1883, la finestra centrale della scala è decorata con il suo famoso detto: “Szeged sarà più bella di una volta”. La fenice al centro del frontone simboleggia la rinascita di Szeged. Anche il Ponte dei Sospiri, originariamente costruito per l’Imperatore e la sua scorta in visita alla città ricostruita, merita attenzione. Nella corte con un’atmosfera unica spettacoli di prosa e musica attendono il pubblico ogni estate..

La spiaggia e le casine colorate di Nazaré (foto aggynomadi)

Foto 5: Il vero salame ungherese

PICK SZEGED– Quando dici salame ungherese pensi subito a Budapest. E, invece no, il vero salame ungherese è nato a Szeged nel lontano 1869. Qui, si trovano alcuni stabilimenti di produzione di questo tipico salame ormai famoso in tutto il mondo. Tra gli stabilimenti ancora attivi, c’è la storica fabbrica in riva al fiume Tisza. Non lontano dal centro città, la fabbrica ospita anche uno spaccio aziendale e il museo del salame e della paprika ungherese.

Insegna Pick Szeged – Fabbrica Salami e Museo in riva al fiume Tibisco (foto aggynomadi)

Clicca qui per vedere le altre puntate della serie “In 5 foto”

Fonte e foto: aggynomadi

TAGS #Ungheria #Szeged #Hungary #Seghedino #Budapest #viaggi #viaggiare #viaggio #Turismo #vacanze #vacanza #Travel #TravelBlog #mangiare #Food #Salame #SalameUngherse #SalamiUngheresi #PickSzeged