Giappone Fiume Kitayama

Il Giappone nel segno dell’acqua: Kitayama e Dorokyo

Fiumi e laghi segnano i paesaggi del Giappone: spesso preferiti dai giapponesi stessi come meta per escursioni e gite, soprattutto in occasione di spettacolari variazioni stagionali della Natura. Nel Giappone fortemente antropizzato che noi conosciamo, i corsi e gli specchi d’acqua costituiscono un rifugio bucolico adatto ad attività outdoor e rilassanti con la famiglia e amici.

JNTO Italia

Giappone – Fiume Kitayama e gola di Dorokyo (Wakayama)

VIAGGIARE (Giappone) – Le acque tumultuose del fiume Kitayama sono perfette per le discese in rafting a bordo delle zattere in legno tradizionali, sulle quali si deve stare in piedi sostenendosi ai corrimano in metallo e legno. Una bella sfida, divertente e avventurosa, ma anche ricca di storia: a Kitayama, per centinaia di anni la costruzione delle zattere di tronchi è stata un’attività molto importante.

Secondo la tradizione, i tronchi venivano legati tra loro, creando zattere utili per i trasporti lungo il fiume. La meravigliosa gola di Dorokyo si snoda attraverso 31 chilometri di insenature frastagliate scolpite nei millenni, da una potente erosione che ha creato un corridoio naturale quasi irreale e di bellezza incontaminata.

Maggiori informazioni:


Giappone - JNTO - Ente Nazionale del Turismo Giapponese
JNTO – Ente Nazionale del Turismo Giapponese

Fonte e foto: JNTO Italia

TAGs: #viaggiare #viaggi #viaggio #viaggiatore #viaggiatori #turismo #hotel #hotels #travel #traveller #travelblog #foodblog #food #mangiare #cucina #ristorante #trattoria #ristoranti #ilgiapponenelsegnodellacqua #Giappone #vacanza #vacanze #Tokyo #Osaka #Kyoto #JNTO #JNTOItalia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.